SpireAll
SpireAll

Auto Elettriche, Tecnologia & Ambiente

Categorie


RSS RSS Feed


SpaceX Progetta 4425 Satelliti per Diffondere Gigabit Internet nel Mondo

Filippo DecottoFilippo Decotto

SpaceX, chiede permesso alla FCC per il lancio di 4425 satelliti per la diffusione di Gigabit Internet.

SpaceX ha ufficialmente fatto domanda alla FCC (l’agenzia governativa americana che gestisce le comunicazioni internazionali) per il permesso di lanciare 4425 satelliti atti a diffondere Internet ultra-veloce (precisamente di 1 Gbps, cioè di 1000 Megabit per secondo) su tutto il globo.

Secondo i dati riportati dal’Union of Concerned Scientists, il numero di satelliti che la compagnia vorrebbe lanciare supererebbe di tre volte il numero di satelliti attivi, orbitanti attualmente.

Elon Musk, CEO di SpaceX, aveva gia introdotto il progetto nel 2015, dove aveva previsto un costo per l’operazione di circa 10 miliardi di Dollari, prevendedno anche di dedicare le operazioni all’ufficio SpaceX di Seattle, anziche il quartier generale di Los Angeles.

I satelliti che la compagnia prevede di lanciare saranno molto piu grossi dei CubeSats, e saranno progettati per poter durare dai cinque ai sette anni l’uno. Orbiteranno la Terra ad un’altitudine tra i 1149 e gli 1324 Kilometri di altezza, piu alti delle stazioni spaziali che tipicamente mantengono un’altitudine di circa 430 kilometri di altezza.

“Il sistema é progettato per garantire banda larga ad ampio raggio con servizi per abitazioni, esercizi commerciali, istituzioni  governi e privati in tutto il mondo”, scrive SpaceX nella loro domanda.

Stando alla richiesta fatta alla FCC, il progetto avra due fasi:

  1. SpaceX lancera inizialmente 800 satelliti che diffonderanno connessione a Internet negli stati uniti e in alcuni altri luoghi designati ad una velocità limitata.
  2. Solo quando tutti i 4425 satelliti saranno in orbita il sistema sarà in grado di offrire connessione a 1Gbps in tutto il globo.

Stando ai documenti, potrebbero volerci fino a 5 anni perchè vengano lanciati tutti i satelliti.

Magari sarà questa l’opportunità con cui anche in Italia si potrà navigare in Internet a velocità Gigabit su tutto il territorio.