SpireAll
SpireAll

Auto Elettriche, Tecnologia & Ambiente

Categorie


RSS RSS Feed


Rimac Concept One, La Supercar Del Futuro

Edoardo SadaEdoardo Sada

Incredibile, soprendente, e-mozionante… puramente elettrica.

Quest’auto è chiamata Concept One ed è già su strada, frutto dell’ingegno Mate Rimac, classe 1988 nato a Livna e conosciuto principalmente per l’omonima casa automobilistica, tuttavia non sono pochi i premi per l’innovazione che Mate si è aggiudicato durante gli anni da studente.

La Rimac Concept One è probabilmente l’auto elettrica più performante su strada oggi.
Ogni ruota riceve la propulsione da un motore elettrico; ebbene si la Rimac Concept one ha 4 motori e sviluppa 1088 cv di potenza (1360 nella varsione S).
Questa stratosferica potenza le permette di raggiungere i 100 km/h in soli 2.6 secondi, una velocità di punta di 355 km/h e svilluppa la “modica” coppia di 1600 Nm, il tutto per 330 km di autonomia.
Una delle caratteristiche peculiari della Concept One è il suo sistema di controllo della trazione, lo All Whell Torque Vectoring, un sistema che sfrutta l’indipendenza di trazione di ogni ruota, cui è dedicato un motore elettrico, al fine di massimizzare la tenuta di strada.
Questo avviene grazie al fatto che l’auto effettui  più di 100 controlli al secondo sulla trazione delle ruote.
Come se questo non bastasse, l’AWTV può essere personalizzato dal pilota secondo le sue esigenze personali, il che porta a delle esperienze di guida uniche e mai viste prima.
Come ogni auto elettrica la disponibilità della coppia è istantanea (una spintarella da 1600 Nm da fermo si sente) ed inoltre monta un sistema di propulsione unico nel suo genere: i motori davanti sono dotati di una singolo rapporto mentre quelli dietro hanno due rapporti ed una doppia frizione.

Il pacco batterie ha una capacità di 1 Megawatt in erogazione, ed è inoltre stato concepito per assorbire fino a 400 Kw di potenza durante le fasi di frenata, o semplicemente quando viene rilasciato il pedale dell’acceleratore.

Rimac Concept One blue su strada

L’infotainent dell’auto è un’altra caratteristica peculiare, a cui si aggiunge la quasi totale regolabilità dello stile di guida da parte del pilota:
Oltre ad una serie smisurata di dati a cui si può accedere (forza G, temperature raggiunte dai componenti durante la marcia fino a giorni prima, velocità raggiunte, telemetrie comparabili viaggio dopo viaggio per un totale di 57 tipi di grafici consultabili) il pilotà può anche decidere di trasformarla in una vettura a trazione totalmente posteriore o anteriore spostando l’erogazione della potenza alle ruote davanti o dietro, rimuovere il potente freno motore ed usare solo la frenata dei dischi autoventilati in carboceramica da 390 e 380 mm.

I dati sopracitati possono essere consultati sia dal touch screen di bordo che da remoto, su smartphone o dal proprio computer.
Con questo, Rimac Automobili porta già ad oggi il discorso dell’interconnessione fra veicolo, proprietario e casa madre che tutti i provider automobilistici annunciano e di cui abbiamo parlato nell’articolo dedicato al Motorshow di Bologna 2016.

Il prezzo dell’auto è di $980.000, di certo non pensata ad una grande diffusione poichè stiamo parlando di un’automobile comparabile ad una LaFerrari o Bugatti Chiron.

Rimac Concept One è per noi una finestra che si affaccia sul futuro delle supercar, benvenuto domani.