SpireAll
SpireAll

Auto Elettriche, Tecnologia & Ambiente

Categorie


RSS RSS Feed


Nuova Tesla Roadster.

Edoardo SadaEdoardo Sada

La nuova Tesla Roadster è stata annunciata il 16 novembre scorso dal patron di Tesla Elon Musk.
Durante l’esibizione notturna sono stati anche presentati i primi veicoli commerciali, i Tesla Semi,  di cui parleremo nel prossimo articolo.

Tesla Roadster cruising

 

Finalmente!
Era da un pezzo che ci chiedevamo quando Tesla sarebbe uscita con un vero modello di Roadster. Lo stesso Elon Musk risponde durante l’evento annunciando il lancio del progetto “nuova Roadster” e che è gia pre ordinabile al prezzo di 50.000 dollari, il prezzo finale è di 200.000, per il modello base e 250.000 quando gli optional ci sono tutti.
Pensate sia molto? Noi crediamo di no, e vi spieghiamo il perchè:

L’auto presenta delle caratteristiche tecniche che sono da primato e pongono la nuova Roadster ad un livello che solo 3 o 4 hyper car al mondo possono raggiungere (e che costano milioni).
L’accelerazione  va da 0-100 km/h in 1.9 secondi,e la velocità massima è approssimabile alle 250 miglia orarie, ovvero 400 km/h.
Vi state ricredendo vero?
Un altro primato Tesla Roadster è sicuramente l’autonomia: 620 milgia oppure 997 km garantiti, il che la pone con tutta probabilità al vertice delle auto elettriche con la maggior autonomia presente sul mercato.
Il tutto è permesso da un pacco batterie di 200 kw che alimenta i 3 motori (due posteriori ed uno anteriore) che le forniscono una coppia di 10,000 Nm alla ruota “This is almost stupid” commenta Musk riferendosi alla tanta potenza dell’auto.

New Tesla Roadster Hard top

I miscoli li abbiamo, vediamo l’efficienza.
L’essenzialità è la parola chiave delle linee di questa splendida vettura.
Per arrivare a delle performance del genere i disegni esterni della “piccola” di casa Tesla sono stati disegnati e progettati raggiungendo il massimo dell’areodinamicità possibile, e si vede.
L’auto presenta un muso molto basso e “pieno”, atto a fendere l’aria nella maniera più fluida possibile.
L’aria si incanala sopra le ruote anteriori da piccole fessure intorno ai fari a led e viene fatta defluire da altre fessure sopra i parafanghi anteriori.
Al posteriore, l’auto presenta una linea molto pulita, non c’è nulla più di quello che serve.
Un ampio diffusore marca la parte bassa ed un alettone a scomparsa esce a velocità sostenute.
Il tetto, ampio, è caratterizzato da linee molto morbide ha una parte mobile tipo hard top e permette una buona visibilità ai 4 passeggeri della Roadster.
Si, la nuova Tesla che raggiunge i 4oo km/h ha posto per è una 2+2! Niente male eh?

Cosa ne pensiamo?
L’arrivo della nuova Tesla Roadster ci ricolma di gioia perchè nonostante l’enorme riconoscenza che abbiamo nei confronti della prima Roadster, che di fatto diede il via ad un concreto mercato delle auto elettriche, non si può negare che l’auto sia stata un’incubo per i progettisti, i proprietari.
Il nuovo modello invece conta del know how di Tesla accumulato in quest’ultimo decennio, e sopratutto agli standard qualitativi a cui la casa di Palo Alto ci ha abituato, ponendosi ai vertici di sicurezza, prestazioni ed affidabilità dei mezzi prodotti.

New Tesla Roadster cruising back

Quando?
La nuova Tesla Roadster dovrebbe arrivare sul mercato nel 2020 salvo qualche piccolo ritardo.
Il lancio di quest’auto avviene in un momento in cui i più diffidenti non perdono l’occasione di evidenziare la difficile situazione finanziaria di Tesla, che oltretutto, si trova a dover affrontare anche l’inizio di una vera concorrenza ad opera dei grandi costruttori.
Con quest’articolo ci prendiamo anche la libertà di esprimere il nostro parere a riguardo di quella che è la situazione di Tesla e di quello che rappresenta per il mondo.
Per rispondere secondo noi il corretto ragionamento può essere il seguente: è vero che Tesla ha a bilancio redditi operativi con segno meno, ma in primo luogo si tratta di un’azienda che vale comunque 300 dollari ad azione, non roba da tutti, in secodno luogo, al di là dei meri risultati di bilancio è bene ricordare che se ad oggi esiste un mercato di auto elettriche è grazie all’azienda di Palo Alto. Questo quanto vale?
Se vogliamo essere romantici e fare un paragone, anche Alfa Romeo non brillò mai per risultati finanziari, ma quanto influì sulla storia delle auto?
Buona giornata a tutti:)

#SpireAll, raccontiamo il futuro:)