SpireAll
SpireAll

Auto Elettriche, Tecnologia & Ambiente

Categorie


RSS RSS Feed


Jaguar I-Pace. Il Suv Diventa Elettrico.

Edoardo SadaEdoardo Sada

Jaguar negli ultimi anni ci sta abituando ad un ammodernamento della sua flotta, e fa piacere il fatto che questo ammodernamento abbracci progressivamente la propulsione elettrica.
Il suo impegno in Formula-E ne è prova concreta.
I-Pace è un progetto “from the bottom” ,quindi, del tutto nuovo, e dovrebbe arrivare sul mercato delle elettriche a partire da metà 2018;

Jaguar I-Pace è un suv che prende vita dal genio di Iam Callum direttore del Design di Jaguar dal 1999; suoi i modelli XK, XF,XJ,F-Type etc.. ma vanta al suo attivo anche notevoli collaborazioni e progetti come la DB9 e la Nissan 390R, insomma, ha una qual certa esperienza il ragazzo!:)
I-Pace ha una linea dinamica, inusuale, che un po’ ricorda lo slancio di un animale in corsa.
Una cosa che si può notare è di sicuro il fatto che l’auto pur essendo un suv ha delle dimensioni contenute, il cofano anteriore è compatto e lo sbalzo molto corto permettedo di porre all’auto di avere le ruote quasi agli angoli; il che giova di sicuro all’agilità e alla tenuta di strada del veicolo.
Il cofano sparisce quasi dalla vista del guidatore, questo è dovuto al fatto che le dimensioni dei motori elettrici siano ben più contenute rispetto a quelle di un motore termico.


MOTORIZZAZIONE: i motori a magneti permanenti della I-Pace sono 2, uno installato nell’asse anteriore dell’auto, ed uno in quello posteriore, e sviluppano una potenza complessiva di 400 cv e 700 Nm di coppia. Le prestazioni dell’auto non sono niente male: 500 km di autonomia e la casa dichiara 100 km/h in 4 secondi (divertente come Crossover).

 

AERODINAMICA: la I-Pace come dicevamo presenta una linea dinamica, ed il richiamo alla sportività è ben evidenziato dallo studio aerodinamico che è stato condotto per il Crossover. Il cofano presenta un ampio foro per far defliure l’aria che si imbatterebbe altrimenti sul muso dell’auto, cosi come invece accade per le auto a motore termico, creando resistenza aerodinamica. I-Pace invece fende meglio l’aria proprio grazie a questo stratagemma. Aria che a quel punto può accarezzare il parabrezza generosamente inclinato, scorrere sul tetto fino a quando l’ampio alettone, che copre la parte alta del lunotto posteriore spinge la macchina a terra. Infine un estrattore completa l’opera dal basso.


INTERNI: Anche gli interni dell’auto godono del fatto che le parti meccaniche abbiano dimensioni contenute, il che va tutto a vantaggio dell’abitabilità del veicolo, anche questo caratterizzato da un design moderno, dove prevalgono gli spazi ampi ed il contenuto high-tech degli schermi touch e delle possibilità di interconnessione con smartphone etc. (in linea con quelle che sono le tendenze di questi tempi)
I-pace, a nostro avviso è  degna di nota per tutto quanto sopra riportato, e sicuramente potrà piacere come no, tuttavia rappresenta il primo passo verso l’elettrificazione di un player importante come Jaguar, e come per ogni nuova arrivata sul mercato delle elettriche noi siamo ben lieti di accoglierla!

 

#enjoyelectric#spireall

Immagini a cura di Nicolò Roccatagliata.